“La crisi ha amplificato le disuguaglianze socio-economiche esistenti e ha messo in evidenza i divari digitali nel settore dell’istruzione, che devono essere affrontati con urgenza. La consultazione pubblica sul nuovo piano d’azione per l’istruzione digitale offre ai cittadini la possibilità di condividere le loro opinioni ed esperienze e di definire l’agenda europea per l’istruzione digitale.”
Margaritis Schinas, Vicepresidente per la Promozione dello stile di vita europeo

Una delle priorità definite nella strategia faro della Commissione europea riguarda la trasformazione digitale: un’istruzione e una formazione inclusive e di elevata qualità rappresentano un elemento fondamentale per realizzare tale ambizione e garantire che tutti i cittadini europei siano preparati per vivere e lavorare nell’era digitale.
Per questo motivo, questi giorni la Commissione ha deciso di pubblicare nuovi orientamenti per aiutare gli educatori, i datori di lavoro e i reclutatori a garantire che gli europei dispongano delle competenze digitali necessarie per operare nel mondo del lavoro post-coronavirus. La relazione “DigComp at work” e la relativa guida all’attuazione includono passi concreti, azioni chiave, suggerimenti e risorse online per utilizzare al meglio il quadro europeo delle competenze digitali (DigComp) nel percorso verso l’occupabilità – dall’istruzione a un impiego sostenibile e all’imprenditorialità.
La Commissione continuerà la sua opera in autunno quando presenterà un piano d’azione aggiornato per l’istruzione digitale insieme a una comunicazione sulla realizzazione di uno spazio europeo dell’istruzione; questo piano rappresenterà uno strumento fondamentale nel processo di ripresa dalla Covid-19 in quanto terrà conto degli insegnamenti tratti dalla crisi e rispecchierà la visione a lungo termine dell’istruzione digitale europea. Il DigComp contribuirà a sostenere i paesi, le imprese e le parti sociali nel favorire lo sviluppo delle competenze digitali. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del JRC, il polo scientifico dell’UE.