Notizie

26 Maggio 2021

HORIZON EUROPE

Lanciato il programma di investimenti per la ricerca e l’innovazione dell’Unione europea.

Nella giornata di ieri, martedì 25 maggio, alla presenza di Mariya Gabriel (Commissaria europea per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani) e della Ministra dell’Università e della Ricerca, Cristina Messa, si è tenuto l’evento di lancio di Horizon Europe, il Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione.
Il programma, che succede ad Horizon 2020, è destinato a coprire il periodo 2021-2027, ovvero quello dell’attuale bilancio a lungo termine dell’UE.

Con una dotazione di 95,5 miliardi di euro, Horizon Europe ha come scopo principale quello di affrontare il cambiamento climatico e raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale fissati dall’agenda 2030 delle Nazioni Unite, promuovendo la crescita e la competitività dell’UE.

Il Programma si struttura in tre pilastri fondamentali:

Eccellenza scientifica
Sfide globali e competitività industriale europea
Europa innovativa

Questi tre pilastri, a loro volta suddivisi in tematiche e programmi specifici, sono integrati da un programma trasversale volto ad ampliare la partecipazione e consolidare lo Spazio europeo della ricerca.
La Commissione ha coinvolto degli esperti per sviluppare studi, casi di studio e relazioni per predisporre un approccio politico orientato su missioni, al fine di aumentare l’efficacia dei finanziamenti perseguendo obiettivi chiaramente definiti.

Le aree di missione identificate sono 5:

  • Adattamento al cambiamento climatico, compresa la trasformazione della società;
  • Oceani sani, mari, acque costiere e interne;
  • Cancro;
  • Salute del suolo e del cibo;
  • Città climaticamente neutre e intelligenti;

Particolare attenzione verrà dedicata alla ricerca di partenariati europei in cui l’UE, le autorità nazionali e/o il settore privato possano trovare un proficuo spazio di incontro. L’obiettivo dei partenariati europei è quello di contribuire al raggiungimento delle priorità dell’UE, affrontare sfide complesse delineate in Horizon Europe e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca.
Altro tema di rilievo è quello della diffusione dell’eccellenza, per contribuire a ridurre il divario in termini di ricerca e innovazione. A questo proposito Horizon Europe incoraggia i principi di Open Science (scienza aperta), garantendo l’accesso libero alle pubblicazioni scientifiche e ai dati di ricerca, preservando sufficienti diritti di proprietà intellettuale.

Il Programma prevede inoltre la possibilità di estendere l’associazione ai Paesi terzi dotati di buone capacità nella scienza, nella tecnologia e nell’innovazione, a condizione che siano caratterizzati da un’economia di mercato aperta e che operino nel rispetto dei diritti umani e dei principi democratici.

 

Per saperne di più:

 

Horizon Europe (in inglese)

Evento di lancio

Scheda del Programma

HORIZON EUROPE

Ultimi articoli

Attività 22 Settembre 2021

SHARPER 2021 – La notte dei ricercatori torna a Nuoro

Venerdì 24 settembre, per l’undicesimo anno, Nuoro tornerà teatro di Sharper night – La notte europea dei ricercatori.

Eurodesk 16 Settembre 2021

I Progetti di Solidarietà: giovani e volontariato europeo.

Sulla scia dell’appuntamento estivo How dare you! dello scorso luglio, nel contesto della notte dei ricercatori, il Centro Europe Direct del Comune di Nuoro, che opera anche come Antenna Eurodesk, organizza l’evento: I Progetti di Solidarietà: opportunità per un nuovo protagonismo giovanile in ambito culturale.

Eventi 16 Settembre 2021

SOTEU 2021: Rafforzare l’anima dell’Europa

Nella mattinata di ieri la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha pronunciato il Discorso sullo stato dell’Unione 2021 (il secondo da quando è in carica), col quale ha illustrato i risultati conseguiti dai lavori dell’UE nell’ultimo anno e non ha mancato di rimarcare quelli che sono gli obiettivi futuri.

Eventi 13 Settembre 2021

Stato dell’Unione 2021

Il 15 settembre 2021, alle ore 9.00 la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen pronuncerà il discorso sullo stato dell’Unione davanti al Parlamento europeo riunito in sessione plenaria.

torna all'inizio del contenuto